×

Error message

The spam filter installed on this site is currently unavailable. Per site policy, we are unable to accept new submissions until that problem is resolved. Please try resubmitting the form in a couple of minutes.
alex.reggiani's picture
12/06/2013 - 16:00

Alla World Wide Developer Conference, nel keynote di apertura, è stato finalmente presentato il tanto atteso iOS 7. Dopo il licenziamente di Scott Forstall, che ha portato avanti lo sviluppo di iOS fino allo scorso anno, la supervisione di iOS 7 è passata a Jony Ive.
Dalle voci che trapelavano in rete già da tempo, era quasi certo che Ive avrebbe ridisegnato l’interfaccia grafica ed è quello che effettivamente è stato.
Dopo sei anni dalla prima versione, iOS dice addio allo scheumorfismo, tanto caro a Forstall e che molti definiscono “un inutile richiamo al passato”, per passare ad un design ed un’esperienza d’uso completamente nuove.
Il risultato è un design estremamente piatto e minimalista, elegante e che fa largo uso di trasparenze, transizioni ed effetti 3D.
Una tra le tante novità che salta subito all’occhio sono le nuove icone, molto più colorate e “piatte” rispetto alle precedenti, quasi prive di riflessi ed ombre.
ios7phones-610x471.jpg

Vediamo quali sono invece le principali novità funzionali introdotte in questo aggiornamento:

  • Control Center: novità tanto attesa, attivabile con una gesture dal basso verso l’alto. E’ un pannello, che come per il centro notifiche, si può aprire da qualunque applicazione, e che permette di attivare/disattivare la modalità aereo, il WiFi, il Bluetooth, la modalità Non Disturbare ed il blocco di rotazione delle schermo. Dispone inoltre di un controllo per la luminosità dello schermo, un mini player per il controllo della musica, e tasti rapidi per attivare la funzione AirDrop (con la quale è possibile condividere file tra altri dispositvi iOS o Mac OS), per accendere il flash in modo da usare il telefono come una torcia, e pulsanti per aprire l’applicazione orologio, calcolatrice o foto.


    schermata_12_06_13_16_15_0.png

  • Multitasking: adesso assume uno stile diverso ed è disponibile per tutte le applicazioni. Ora è possibile vedere ogni applicazione aperta, sia tramite la sua icona sia mediante un’anteprima dell’ultimo screenshot di ciascuna. Inoltre si può passare da una all’altra con un semplice swipe.


    schermata_12_06_13_15_24-2_0.png

  • AirDrop: finalmente è arrivata anche su iOS questa funzionalità già presente sul OS X dalla versione Lion. Questa funzionalità permette infatti di condividere facilmente file e contenuti multimediali con altri dispositivi iOS o Mac nelle vicinanze. Ritengo personalmente che questa funzionalità sia utile ma non definitiva, in quanto limita la condivisione di file tra soli dispositivi di casa Apple. Inoltre è quasi certo che sarà disponibile solamente per iPhone 5, iPad 4, iPad Mini ed iPod touch di quinta generazione.


    airdrop_send_screen.jpg

  • Centro notifiche: è stato riprogettato, ed ora si trova una suddivisione in 3 tab. Nel primo vengono visualizzate le notifiche di “Oggi”, nel secondo quelle ricevute in generale e nel terzo quelle “Perse”.


    schermata_12_06_13_15_23_2.png

  • iTunes Radio: è la risposta di Apple a servizi concorrenti come Spotify e Pandora. Si tratta di un servizio di internet radio, integrato nell’app musica, che permette di ascoltare musica in streaming basata sui gusti dell’utente. Offrirà quindi un’esperienza personalizzata sin dal primo utilizzo poichè propone musica basata sullo storico di ciò che ascoltiamo quotidianamente e sugli acquisti precedenti su iTunes. E’ possibile inoltre creare una propria stazione su misura in base alle canzoni e ai generi che piu’ ci piacciono.


    iphone5-3up-pf-wht_itunesradio_print-copy-610x361.jpg

  • Nuova app Immagini: è stata migliorata notevolmente, con l’aggiunta di nuove funzionalità. La più importante è Moments, un nuovo modo di organizzare le foto in basa alla data e il luogo in cui sono state scattate.


    photos_moments_screen.jpg


Se ci vogliamo focalizzare sull’innovazione, appare evidente che iOS 7 è tutt’altro che rivoluzionario, e che con questo aggiornamento Apple non rivolterà il mondo mobile come ha fatto in passato, ma bensì la filosofia è quella di migliorare quello che era già un ottimo prodotto.
Per troppo tempo Apple non ha cambiato interfaccia grafica per non confondere i suoi utenti e in favore dell’usabilità del dispositivo, ma in un mondo dove i concorrenti sono sempre più agguerriti, questa mossa non poteva essere rimandata ulteriormente.
Se da un lato è vero che i concorrenti a livello di hardware e di funzionalità inseguono l’iphone con sempre minor distacco, dall’altro Apple può vantare un ecosistema hardware, software e servizi così ben integrati che nel complesso rendono la user experience all’utente tanto appagante che difficilmente potrà sentirsi motivato a passare ad un altra piattaforma.
Penso che su questo ultimo punto la concorrenza abbia ancora tanta strada da fare.

iOS 7 sarà disponibile questo autunno come aggiornamento software gratuito per iPhone 4 e modelli successivi, iPad 2 e modelli successivi, iPad mini ed iPod touch di quinta generazione.
E’ probabile che non tutte le nuove funzionalità siano presenti su tutti i modelli di iPhone.

iOS

Add new comment

Filtered HTML

  • Web page addresses and e-mail addresses turn into links automatically.
  • Allowed HTML tags: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Lines and paragraphs break automatically.

Plain text

  • No HTML tags allowed.
  • Web page addresses and e-mail addresses turn into links automatically.
  • Lines and paragraphs break automatically.